Al cinema la commedia “Sconnessi” di Christian Marazziti sulla “nomofobia”

 

sconnessi

 

“Sconnessi” di Christian Marazziti sulla “nomofobia”

 

Paura di restare sconnessi? Si prova un senso di ansia nel non poter comunicare col proprio telefonino e conoscere gli ultimi aggiornamenti social? Si è affetti da “nomofobia”: “lo stato ansioso che si manifesta quando non è possibile usare il cellulare” (definizione tratta dal dizionario Garzanti). Un recente studio stima che a soffrirne sia addirittura il 66% della popolazione (studio effettuato in Uk dalla SecurEnvoy).

Ad affrontare quella che è considerata una vera e propria patologia del nuovo millennio la nuova commedia di Christian Marazziti, “Sconnessi”, al cinema dal 22 febbraio. Nella stessa giornata al Ministero della Salute l’evento dal titolo “Quando internet diventa una malattia. Internet addiction, cyberbullismo, nomofobia.

La lezione del film ‘Sconnessi’ tra fiction e realtà” dove si lancerà la proposta di istituire la prima giornata mondiale della S-connessione. SINOSSI – Ettore (Fabrizio Bentivoglio), noto scrittore, guru dell’analogico e nemico pubblico di internet, in occasione del suo compleanno porta tutta la famiglia nel suo chalet in montagna, e cerca di creare finalmente un legame tra i suoi due figli, Claudio (Eugenio Franceschini), giocatore di poker on line, e Giulio (Lorenzo Zurzolo), liceale nerd e introverso, con la sua seconda moglie, la bella, giovane e un po’ naif Margherita (Carolina Crescentini), incinta al settimo mese.

Al gruppo si uniscono anche Achille (Ricky Memphis), fratellastro di Margherita appena cacciato di casa dalla moglie, e Tea (Giulia Elettra Gorietti), giovane fidanzata di Claudio e devota fan di Ettore. Arrivati allo chalet, trovano Olga (Antonia Liskova), l’affidabilissima tata ucraina, con la figlia Stella (Benedetta Porcaroli), adolescente dipendente dai social network.

A sorpresa arriva anche Palmiro (Stefano Fresi), il fratello bipolare di Margherita e Achille, fuggito dalla casa di riposo. Quando il gruppo rimane improvvisamente senza connessione internet, tutti entrano nel panico…e le conseguenze saranno rocambolesche.